• i.design Cementi e leganti
  • i.design ITALBIANCO 52,5 R

  • CEM I 52,5 R BIANCO

  • L'i.design ITALBIANCO 52,5 R è il cemento bianco per eccellenza nella gamma dei prodotti Italcementi. E' un cemento Portland di tipo I caratterizzato da un'elevata resistenza normalizzata e da un'ineguagliabile brillanza e costanza di colore.

Disponibile in

  • Tipo di sacco 25 kg, Big Bag

  • Pallet 1 ton (sacchi da 25 Kg)

  • Sfuso

Versioni

  • Rapido

  • Colore Bianco

Composizione e proprietà

Composizione
 
i.design ITALBIANCO 52,5 R è un cemento bianco Portland di tipo I ad altissima resitenza normalizzata ed a resistenza iniziale elevata. Contiene conformemente alla composizione prescritta dalla norma UNI EN 197-1 tra il 95 %÷100% di clinker bianco, mentre la restante parte è costituita da eventuali costituenti secondari.
 
Proprietà chimiche, fisiche e meccaniche
 
Requisiti chimici Requisiti fisici Requisiti meccanici
Perdita al fuoco =<5,0% Tempo di inizio presa >=45 min. Resistenze alla compressione
Residuo insolubile =<5,0% Espansione =< 10 mm 2 giorni >=30,0 MPa
Solfati (come SO3)=<4,0%   7 giorni N.R.
Cloruri =< 0,10%   28 giorni >= 52,5 MPa

 

Vantaggi

Le performance dell'i.design ITALBIANCO 52,5 R possono essere così riassunte:

  • Eccellente pregio estetico;
  • Riduzione dei tempi di scasseratura e sformatura;
  • Eccellente impatto ambientale (ampia gamma di colorazioni ottenibile a base bianca);
  • Costanza cromatica nel faccia vista;
  • Durabilità del colore (colorazione nell'impasto del calcestruzzo);
  • Progettazione di strutture ardite grazie alla leggerezza del manufatto;

Applicazioni

La brillanza ineguagliabile del suo colore bianco e le sue proprietà meccaniche, anche alle brevissime stagionature, rendono l'i.desgin ITALBIANCO 52,5 R il cemento ideale per i progettisti e gli architetti che vogliono utilizzarlo per impieghi struttuali ma non vogliono rinunciare ad una valenza estetica e di bio - compatibilità superiore.

I suoi impieghi pertanto riguardano:

 

  • Prefabbricazione pesante con o senza ciclo termico;
  • Getti di calcestruzzo che necessitino di scasserature veloci;
  • Strutture gettate in opere precompresse;
  • Strutture non precompresse in elevazione;
  • Getti faccia a vista con rilievi di inerti colorati;
  • Premiscelati speciali;
  • Malte e calcestruzzi colorati;
  • Elementi per arredo urbano;
  • Stucchi e sigilature;
  • Pavimentazioni di pregio.