• i.flow Calcestruzzo
  • i.flow PAVI SCREED M

  • Massetto Cementizio ad elevata Fluidità e basso ritiro 

  • Contatti

  • +39 035 41 67 111

Descrizione del prodotto

 
i.flow PAVI SCREED M  rappresenta la soluzione ideale per la realizzazione di massetti cementizi ad elevata fluidità all'interno di edifici civili. Costituito da un legante cementizio, da sabbie selezionate e da specifici additivi per conferire al prodotto un'elevata lavorabilità ed ottimizzarne le caratteristiche di scorrevolezza, i.flow PAVI SCREED M  viene confezionato in impianti automatizzati con produzione controllata e certificata e consegnato in autobetoniera. 
La sua elevata fluidità permette la realizzazione di ampie superfici con rapidità di esecuzione e di ottenere un'ottima planarità.
 
 
 

Vantaggi

 
L'utilizzo di i.flow PAVI SCREED M  consente di:
  • ridurre i tempi di lavorazione;
  • raggiungere un'alta produzione giornaliera;
  • pompare su lunga distanza;
  • ottenere elevate resistenze alla compressione;
  • ottenere minimi ritiri.

Campi d'impiego

 
i.flow PAVI SCREED M  è un conglomerato cementizio raccomandato per realizzare strati di supporto in ambienti interni atti a ricevere ad esempio la posa di piastrelle in ceramica, pavimentazioni in moquette e parquet. 
Risulta indicato per abitazioni, uffici, scuole, palestre e in genere per grandi superfici interne nell'edilizia abitativa e nel terziario. L'elevata fluidità e le caratteristiche di conducibilità termica  di i.flow PAVI SCREED M  ne consentono l'impiego anche in presenza di massetti per "pavimenti radianti".
 
Consigli per la stesa
Il sottofondo, su cui applicare il prodotto deve essere preparato in modo uniforme in modo da pareggiare i dislivelli; 
prima di realizzare il massetto, inoltre, è consigliabile verificare, con apposito strumento a laser, che la planarità del sottofondo esistente sia adeguata al massetto che si andrà a posare.
Una volta posato, dopo alcune ore, i.flow PAVI SCREED M  sarà completamente compatto, resistente a compressione e stabile dimensionalmente.
 
 
                                                                                                                                                 
 
Per ottenere i migliori risultati si raccomanda di:
  • perimetrare l'ambiente di getto chiudendo tutte le aperture comunicanti con l'esterno
  • non superare i 50 mq di superficie per ogni singolo riquadro; 
  • se necessario prevedere dei giunti in caso di campiture irregolari
  • maturare il massetto applicando appositi agenti antivaporanti
  • al fine di ridurre i tempi di lavorazione , viene consigliato l'utilizzo di un primer per 'impermeabilizzazione superficiale
  • Nel caso di impiego su pannello radiante è consigliabile uno spessore sopra la sommità del profilo  del pannello non inferiore a 4 cm
 

Media gallery