• i.active Cementi e leganti Expo 2015
  • i.active TECNO BIANCO 42,5 R

  • Cemento bianco fotocatalitico

  • i.active TECNO BIANCO 42,5 R è un cemento Portland al calcare tipo II ad alta resistenza normalizzata e a resistenza iniziale elevata, con proprietà fotocatalitiche.

Disponibile in

  • Tipo di sacco 25 kg, Big Bag

  • Pallet peso 1,575t, 64 sacchi da 25 kg

  • Sfuso

Descrizione del prodotto

i.active TECNO BIANCO 42,5 R è un cemento di colore bianco brillante, caratterizzato da una grande versatilità d'impiego, grazie alle eccellenti prestazioni fisico-meccaniche ed alle proprietà fotocatalitiche dovute alla sua particolare formulazione. Infatti, in presenza di luce naturale (in particolare della componente ultravioletta dello spettro luminoso) o di luce artificiale adeguata  sulla superficie del materiale si attiva un forte processo ossidativo che porta alla decomposizione di determinate sostanze organiche e inorganiche, quando queste vengono a contatto con la superficie stessa del manufatto cementizio. Di conseguenza, i.active TECNO BIANCO 42,5 R conferisce ai manufatti la capacità di: 
  • purificare l'aria ottenendo una concreta riduzione di sostanze organiche ed inorganiche inquinanti generate principalmente dalle attività umane – fabbriche, automobili, riscaldamento domestico – responsabili dell'inquinamento atmosferico;
  • esaltare e conservare nel tempo le caratteristiche estetiche dei manufatti, riducendo gli interventi di pulizia e di manutenzione estetica 
  • batteriostaticità, antimuffa ed antialga (prove secondo UNI 11021)

La fotocatalisi

La fotocatalisi è il fenomeno naturale per cui una sostanza, chiamata fotocatalizzatore, utilizza la luce per accelerare un processo di ossidazione naturale. Usando l'energia luminosa, i fotocatalizzatori possono indurre la formazione di reagenti fortemente ossidanti in grado di decomporre alcune sostanze organiche e inorganiche presenti nell'atmosfera. La fotocatalisi è quindi un acceleratore dei processi di ossidazione che già esistono in natura; favorisce così la più rapida decomposizione degli inquinanti evitandone l'accumulo.

Le superfici esposte all'aria si macchiano a causa del deposito di composti organici, come gas di scarico dei mezzi di trasporto, sostanze organiche inquinanti derivate da attività industriali e domestiche quotidiane, muffe ecc. Inoltre la forte umidità e le rugosità superficiali favoriscono il loro accumulo. La fotocatalisi non solo elimina queste molecole organiche ma, indirettamente, permette di ridurre l'effetto negativo dello sporco rappresentato da comuni particelle di polvere. Queste ultime, infatti, utilizzano molecole organiche per attaccarsi alle superfici; il fatto di non disporre di queste molecole riduce la loro capacità di adesione per cui la loro rimozione risulta più facile. Infine, per ottimizzare l'azione pulente, è utile disporre di superfici levigate e con una porosità minima. Le prove di laboratorio che hanno dimostrato l'azione pulente si sono basate su esperimenti eseguiti sul campo: sono state sporcate delle mattonelle con inquinanti colorati (rodammina e bromocresolo) e sono state poi esposte a una fonte di luce per un periodo di 100 ore.

Campi d'impiego

i.active TECNO BIANCO 42,5 R, può essere impiegato per formulare malte e calcestruzzi da impiegare per:

  • prefabbricazione (con o senza ciclo termico) 
  • strutture di rilevante impegno statico e/o architettonico
  • strutture gettate in opera precompresse
  • strutture non precompresse in elevazione o morfologicamente snelle 
  • pannellature
  • opere edilizie di particolare pregio
  • getti faccia a vista
  • pavimentazioni di pregio 
  • elementi di arredo urbano
  • preparazione di premiscelati (pitture cementizie, rasanti, intonaci) 
  • masselli autobloccanti 
  • barriere fonoassorbenti 
  • stucchi
  • sigillature
  • tegole 

Progetti

    • i.lab, Centro Innovazione di Prodotto

    • i.lab è sicuramente tra i più innovativi edifici realizzati recentemente nel nostro Paese: situato nell'area del Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso progettata da Jean Nouvel a Bergamo, la struttura progettata da Richard Meieri ospita il centro Innovazione di Prodotto del Gruppo HeidelbergCement e la sede italiana di Italcementi

    • Scopri di più
    • Chiesa Dives in Misericordia

    • Realizzata su progetto dell'architetto americano Richard Meier in occasione del Giubileo del 2000 di Roma

    • Scopri di più
    • Vodafone Village

    • Italcementi, con TX Active, "firma" i rivestimenti dei nuovi uffici del Vodafone Village realizzato su progetto degli architetti Rolando Gantès e Roberto Morisi.

    • Scopri di più
    • Banca Popolare Cividale del Friuli

    • Un progetto caratterizzato da geometrie sinuose e da una facciata modulare in cemento fotocatalitico e vetrate bassoemissive

    • Scopri di più

Media gallery